Archipelago Mediterraneo

È impossibile tradire un’isola. La si lascia, per poco o tanto tempo. La si osserva da lontano, da nuovi punti di vista, e vi si ritorna con occhi nuovi.
Le isole tra di loro comunicano, sanno che non le tradisci, non puoi, ma ti muovi tra loro, scivolando in punta di piedi, ascoltando di ognuna il respiro quieto della notte, affrontando il brusio della calca estiva, immergendoti nel silenzio dell’autunno e dell’inverno, risvegliandoti quando le ginestre espodono e “pittano” tutto di giallo. Le isole lo sanno, e ci accolgono nuovamente.